Perché portare il cane in vacanza

Portare il cane in vacanza è quanto si propongono tutti coloro che hanno un peloso e non desiderano lasciarlo a casa, in cui sarebbe triste senza il padrone, né tanto meno in un ricovero per animali.

Tuttavia, spesso trovare una struttura adeguatamente attrezzata non è così semplice e sono poche quelle che riescono a fornire servizi curati e di qualità. Ma perché portare il cane in vacanza e come organizzarsi? Scopriamolo insieme!

Portare o no il cane in vacanza?

Gli animali hanno bisogno di spazi e libertà e tenerli in un appartamento, sempre chiusi e fargli fare solo la passeggiatina quotidiana al guinzaglio non è sufficiente a fargli sviluppare socievolezza ed energia.

In vacanza, invece, il cane è libero di muoversi e se scegliamo la location giusta, migliorerà non solo nel carattere ma anche nel fisico.

Innanzitutto, dobbiamo assicurarci che l’albergo scelto disponga di tutto quanto è necessario per i bisogni del nostro peloso e che gli permetta di godersi la vacanza al cento per cento.

Dunque, l’albergo deve essere accogliente e assicurare coccole e attenzioni per il nostro amico che così sarà felice di venire in vacanza con noi.

Location pet-friendly: ideali per portare il cane in vacanza

In tutto il mondo ci sono le cosiddette location pet-friendly, le quali garantiscono una serie di servizi per gli amici a quattro zampe.

Una location ideale per padrone e cane è quella che possiede anche una spiaggia dove il nostro amico può fare il bagno e divertirsi anche con altri cani, godendosi il sole e rotolandosi nella sabbia. Ad esempio, l’Hotel Paglierani a San Mauro Mare è un hotel pet-friendly che garantisce un soggiorno magnifico sia al padrone che al suo amico a quattro zampe.

Stare a contatto con altri animali e correre liberi è, infatti, una grande soddisfazione per il cane che può così esprimersi meglio e fare ciò che vuole, saltare, tuffarsi, senza restrizioni e mostrando tutto il suo entusiasmo.

In più, se c’è la presenza di un ombrellone, di una brandina dove riposarsi e della ciotola per bere e sgranocchiare qualcosa il nostro amico sarà veramente a suo agio!

Preparare tutto con cura per portare il cane in vacanza

Occorre sempre una buona organizzazione per andare in vacanza con il cane e, dopo aver prenotato la migliore struttura pet-friendly secondo le nostre tasche, è importante curare l’alimentazione.

Anche in vacanza, infatti, questa deve essere seguita con cura ed equilibrata: se occorre portarsi dietro qualcosa come gli integratori o altro, non perdiamo tempo e mettiamolo in valigia.

Per far sentire il nostro amico protetto e sicuro, ed evitare che magari provi nostalgia per qualcosa che ha lasciato a casa, portiamo anche qualche suo oggetto preferito, con il quale può giocare e divertirsi.

Non dimentichiamo, infine, il libretto sanitario: esso è indispensabile per tutte le eventualità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *