Perché andare dallo psicologo

Durante il corso della vita possono verificarsi dei momenti in cui ci si sente indifesi, incompresi, in poche parole inadeguati. Come reagire e cosa fare per non soccombere ai pensieri negativi che affollano la mente? In casi come questo lo psicologo può essere di grande aiuto e può sollevarci da tanti dubbi e incertezze, e aiutarci a riprendere la voglia di vivere. Ecco alcuni buoni motivi per andare dallo psicologo.

Andare dallo psicologo serve

Quante volte, quando qualcuno ci ha consigliato di andare da uno specialista, ci viene da chiedere: perché andare dallo psicologo quando so benissimo cosa mi affligge? La figura dello psicologo è spesso circondata da molti pregiudizi e luoghi comuni e si tende a pensare che bisogna essere matti per scegliere di farsi curare da qualcuno specializzato in questo settore.

Prendersi cura della propria salute mentale non vuol dire affatto soffrire di pazzia; è, invece, più corretto dire che ci sono delle situazioni in cui è consigliabile sottoporsi ad una terapia adeguata, appunto istituita da uno psicologo. Ad esempio, lo studio Le Vele offre servizi di:

  • psicoterapia in base all’indirizzo cognitivo-comportamentale;
  • counselling psicologico individuale, di coppia o familiare;
  • terapia sessuologica;
  • terapia di coppia.

Dunque, per ogni tipo di problema c’è una terapia specifica, occorre solo individuare quella giusta nel proprio caso. C’è da dire, inoltre, che chiedere aiuto allo psicologo non è segno di debolezza.

Ansia: quando andare dallo psicologo

Affrontare un lutto, una separazione o altri eventi, che piombano all’improvviso e spesso rischiano di destabilizzare l’equilibrio emotivo di una persona, non è così semplice. La reazione nella maggior parte dei casi consiste in un atteggiamento ansioso della persona, che comincia ad avvertire sintomi di depressione, i quali possono avere conseguenze disastrose.

Scegliere di intraprendere un percorso terapeutico con lo psicologo è sicuramente un modo per cominciare a vedere le cose da un altro punto di vista: il confronto con lo psicologo aiuta a rielaborare l’evento che ha causato tante cose negative e a ripercorrere le situazioni fino all’accettazione di quanto accaduto, superando le paure e le sofferenze e portando una boccata di ossigeno nella propria vita.

L’obiettivo dello specialista è quello di far ritrovare al paziente l’equilibrio perduto e di riportarlo a relazionarsi con tutto ciò che lo circonda. Raggiungere una maggiore consapevolezza di sé è il modo migliore per ritrovare la serenità e accettare l’evolversi degli eventi in modo tranquillo e pacato.

Dunque, ora hai compreso perché andare dallo psicologo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *