Perché il mare è salato e i fiumi sono dolci

Sono in molti a chiedersi perché il mare è salato e i fiumi no. Nella fase primordiale del nostro pianeta, l’acqua del mare era dolce e la sua composizione dal punto di vista chimico era uguale a quella dei laghi e dei fiumi. Dunque, oggi perché il mare è salato e i fiumi sono dolci?

La comparsa del sale, che in media si aggira intorno ai 35 g per ogni chilogrammo di acqua, è avvenuta circa 1 miliardo di anni fa.

Nel momento in cui la terra ha cominciato a raffreddarsi, circa 4 miliardi di anni fa, per migliaia di anni si sono intensificate le precipitazioni che hanno consentito il deposito dell’acqua all’interno delle depressioni della nostra crosta terrestre. Grazie a questo processo nacquero i mari.

Man mano che le acque hanno continuato a fluire su tutti i continenti, si è registrato un notevole arricchimento di sali minerali derivanti dalla terra che furono fatti confluire negli oceani durante il loro processo di formazione.

La percentuale di sale presente nel mare tende a variare a seconda della sua profondità e risulta più rialzata verso la superficie e in quei punti in cui si configura un’elevata evaporazione. La salinità del mare tende a scemare soprattutto in quelle zone in cui vi è un flusso d’acqua dolce più massiccio. Di solito questo fenomeno si verifica quando si è in prossimità di un estuario.

Andiamo a scoprire, ora, perché il mare è salato e i fiumi no.

Perché il mare è salato e i fiumi sono dolci

La risposta a questa domanda è molto semplice e siamo certi che molti di voi hanno trattato questo argomento già a partire dalle elementari, quando la maestra per la prima volta vi ha parlato del “ciclo dell’acqua”. L’acqua dei fiumi tende ad essere più dolce perché il sole evapora l’acqua del mare ma non il sale contenuto in esso.

L’acqua evaporata ritorna sotto forma di precipitazione o di neve e ricade sui fiumi, alimentandoli. Ovviamente, l’acqua che cade nei fiumi è dolce.

I fiumi, quando iniziano a scorrere dalla sorgente, sono sempre d’acqua dolce ma durante il loro percorso raccolgono tanti sali derivanti dal terreno. Una volta che sfociano in mare, l’acqua diventa salata e va ad aggiungersi a quella già presente in mare.

Ora ti è chiaro perché il mare è salato e i fiumi sono dolci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *