Perché la Fiat 500 si chiama così

La Fabbrica Italiana Automobili Torino (FIAT) con la denominazione di Fiat 500 fa riferimento ad una serie di autovetture create dal 1915 ai giorni nostri. Ma perché la 500 si chiama così?

Il contesto storico

Nel 1915 fece il debutto la Fiat 500 Concept Car, che è stata resa nota sul mercato dal 1936 in poi, comprendendo sia le vetture di serie sia le versioni speciali. Dal 1936 fino al 1955 viene prodotta la Fiat 500 “Topolino”, da cui deriveranno altri due modelli: la Simca 5 e la Simca 6. Andiamo a scoprire perché la Fiat 500 si chiama così.

Perché la Fiat 500 si chiama così

Nel 1957, in un momento storico molto importante per il nostro paese come quello del boom economico, nacque la Nuova Fiat 500, che ben presto divenne l’auto per tutti e alla portata di qualunque automobilista in quanto il suo costo era di appena 490.000 lire (da qui il nome Fiat “500”), quantificabili in 13 stipendi di un operaio. Venne scelto questo nome per mettere in evidenza la sua naturale discendenza dalla 500 Topolino, la quale era l’automobile meno costosa dell’azienda ed il suo costo era sempre pari a 490.000 lire.

La Nuova 500 però, a differenza di quest’ultima, poteva trasportare fino a 4 passeggeri anziché 2. Fino al 1975 ne verranno prodotti circa 5.200.000 esemplari di ogni colore e modello, per venire incontro alle più disparate esigenze degli italiani.

La Fiat 500 ai giorni nostri

A cinquant’anni di distanza, nel 2007, la FIAT ha riproposto la Fiat 500. Questo modello presenta una fisionomia molto simile a quella della sua antenata. Il successo è stato immediato e sono stati tanti i riconoscimenti incassati: l’8 novembre 2007 ha ricevuto un premio nella categoria “city car e piccole” come auto più bella del mondo. Il 19 novembre riceve il premio come auto dell’anno 2008 e nello stesso periodo arriva anche il riconoscimento internazionale, come auto Europa 2008.

Nel 2009 è stata presentata la versione Cabrio, la Fiat 500C. Dopo la fusione con il gruppo Chrysler e l’istituzione della FCA (Fiat Chrysler Automobiles), sono stati prodotti negli stabilimenti messicani di Toluca e destinati al mercato nordamericano diversi modelli della 500, i quali hanno riscosso tanti consensi.

Nel 2012 la famiglia della Fiat 500 si è ulteriormente allargata con la nascita della 500L e della 500X: si tratta di due monovolume che sul piano stilistico si allontanano definitivamente dalla loro antenata del 1957.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *