Perché Zeus decide di distruggere gli uomini

La mitologia greca racchiude storie e leggende molto affascinanti che, per certi versi, richiamano aneddoti appartenenti ai culti religiosi. Una di queste è la punizione di Zeus verso l’umanità; ma perché Zeus decide di distruggere gli uomini? Andiamo a scoprirlo.

L’uomo fin dall’epoca preistorica ha sempre sentito l’esigenza di spiegare l’irrazionale con il divino, quindi non bisogna stupirsi se da sempre vengono tramandate storie e leggende di un passato lontano e misterioso.

La mitologia greca è quella più conosciuta e spesso si studia anche a scuola perché ha dato vita alla cultura occidentale. Si narra che le divinità greche vivessero sul monte Olimpo e che incarnassero pregi e difetti degli uomini. Padre e capo degli Dei era Zeus, che rappresentava sempre l’ago della bilancia: saggio e amante delle belle donne, sapeva regnare con austerità ed equilibrio la comunità degli dei, facendosi temere dagli uomini. Un giorno, però, decise di punire gli uomini. Il motivo? Te lo spiegheremo adesso.

Perché Zeus decide di distruggere l’umanità

Il mito vuole che la scoperta del Fuoco da parte di Prometeo avesse fatto uscire gli uomini dall’età primitiva, con la presunzione di sentirsi al pari degli dei. Perciò, iniziarono a non rispettare più i culti religiosi, a peccare di superbia e rovinare le città attraverso guerre lunghe e sanguinose.

Per questo motivo, Zeus decide di distruggere tutti gli uomini del mondo attraverso un diluvio universale. Ma volle salvare da questo castigo divino Pirra e Deucalione che erano marito e moglie, nonché virtuosi, religiosi e onesti sovrani. Così, il capo degli Dei li salvò facendoli mettere al riparo su una grande barca capace di sopportare la furia devastante del diluvio.

Passarono nove giorni prima che la punizione di Zeus finì. Solo allora, Pirra e Deucalione trovarono terra. Rimaneva il problema di come ripopolare la terra di tutti quegli abitanti che il diluvio aveva barbaramente ucciso. Allora girovagando trovarono un oracolo, lo consultarono, ma non capirono il significato del responso.

Solo dopo parecchio tempo, Deucalione comprese il mistero dell’oracolo, così i due sposi gettarono delle pietre da cui crearono gli uomini e le donne e la terrà si ripopolò.

In questo mito si può cogliere una similitudine con la religione cristiana: anche Dio volle punire la cattiveria umana con un diluvio universale da cui salvò Mosè e la sua famiglia grazie ad una maestosa arca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *