Perché tenere delle piante dentro casa

Avete mai avuto delle piante all’interno di casa? Se non ne avete mai avute, modo leggendo questo articolo sul perché tenere delle piante dentro casa è probabile che cambierete presto idea. Scopriamo subito alcune proprietà delle piante che sono importantissime per la nostra salute e che le piante possono prestarci in cambio solo di uno spazio “domestico”.

Perché tenere delle piante dentro casa

Le piante migliorano il nostro umore e ci fanno stare bene

Anche se normalmente non si nota la presenza di una pianta in casa, vedendo una pianta anche solo di sfuggita può subconsciamente farti sentire calmo e rilassato. Molte ricerche testimoniano dei vantaggi rilevanti che le piante possono prestare all’umore e alla salute dell’uomo. Gli studi infatti hanno spesso dato risultati misti sui vantaggi, fornendo un mix davvero interessante, dalla maggiore produttività sul posto di lavoro sino alla qualità dell’aria. Nessuno di questi studi ha trovato prove di risultati negativi importanti nell’avere piante da interno a casa: anzi, in molti casi si consiglia di avere una pianta in vaso almeno ogni 100 metri quadrati per sentire e cogliere i principali benefici.

È possibile scegliere fra le piante quelle più adatte alle nostre esigenze, come ad esempio il miglioramento della qualità dell’aria; a questo proposito è stato fatto un interessantissimo studio da parte della Nasa, alla ricerca di un modo per purificare l’aria delle astronavi, e in parte spiegato su Infonotizia.it, che testimonia la grande capacità delle piante nel rimuovere gli inquinanti e rilasciare ossigeno.

Le due piante più facili e benefiche da coltivare in casa

Una pianta facilmente coltivabile e per niente esigente è l’Aloe: questa pianta dalle foglie a punta lunghe ha proprietà medicinali probabilmente ben conosciute dall’uomo sin dall’antichità ed è una delle piante in “top 10” per quanto riguarda l’aiuto nella depurazione dell’aria. Può crescere sino ai tre metri di altezza ma le varietà più piccole come l’aloe vera, vivono bene in piccoli spazi soleggiati.

Come prendervi cura dell’Aloe: la pianta ama le temperature calde e la luce solare,preferisce il suolo secco, in modo da evitare l’irrigazione frequente.

Una seconda pianta consigliata è la pianta di ragno: oltre che pulire l’aria di casa questa pianta crea un vivo interesse visivo per gli ospiti e non è mai passata di moda. Le piante ragno vengono suddivise in diverse varietà ma funzionano generalmente bene come piante appese per l’arredamento (basta un vaso da appendere e un chiodino e lei farà tutto da sola, crescere compreso!).

Come prendervi cura della pianta ragno: le piante di ragno si trovano bene con un terreno uniformemente umido e in condizioni di illuminazione luminose o medie.

Ora che avete scoperto perché tenere delle piante dentro casa, ne acquisterete una?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *