Perché scegliere Android e non iOS

Da quando è nato il sistema Android, probabilmente una delle domande più sentite è: “Perché scegliere Android e non iOS?“. Chi segue la moda ed i trends con molta probabilità sceglierà di acquistare un iPhone (e quindi iOS), mentre la maggior parte dei nerd sceglierà Android. Ma perché preferire un sistema operativo piuttosto che un altro sul proprio smartphone? Quali sono le differenze tra i due?Cominciamo col dire che Android ed iOS non sono gli unici sistemi operativi per smartphone, ma esistono anche altri come Windows Phone, BlackBerry OS ed altri minori. Tuttavia, gli OS per dispositivi mobili lanciati da Google ed Apple sono, praticamente da sempre, i migliori ed hanno conquistato la maggior parte dei possessori di smartphone. Entrambi sono ottimi pur presentando delle notevoli differenze; di seguito ti elencheremo alcuni buoni motivi per preferire Android ad iOS. Con questo non vogliamo dire che il sistema Android sia oggettivamente superiore ad iOS ma soltanto che alcuni motivi potrebbero fartelo preferire ad iOS. Dunque, la scelta è soggettiva e dipende dalle proprie esigenze e dai propri gusti.

Perché scegliere Android e non iOS

1. Varietà

Innanzitutto, scegliere un cellulare con sistema operativo Android significa avere una vasta scelta. Questo perché Android è installato sui dispositivi realizzati da molteplici produttori e quindi puoi acquistare un nuovo smartphone in base ai tuoi gusti e al tuo budget. Il sistema iOS invece è installato solo sui dispositivi mobili prodotti da Apple (iPhone ed iPad) e quindi scegliere iOS significa scegliere necessariamente un device Apple. Inoltre, contrariamente agli altri produttori, Apple produce un solo modello all’anno per ogni classe di dispositivi, quindi un solo iPhone, un solo iPhone Plus (rientrante nella categoria dei phablet) ed un solo iPad all’anno (ad eccezione di iPhone 5C ed iPhone X che sono stati lanciati rispettivamente in contemporanea con iPhone 5S ed iPhone 8). Samsung, Huawei e la maggior parte dei produttori di dispositivi mobili, invece, produce device per tutti i gusti e tutte le tasche. Scegliere Android, dunque, significa scegliere un nuovo cellulare o tablet dal design e dai materiali a nostro piacimento: sono disponibili device con tasti soft touch, senza tasti, più o meno spessi, display di tutte le dimensioni e materiali che vanno dal legno al metallo.

2. Personalizzazione

Come tutti sappiamo, iOS (ma anche MacOS) è da sempre definito un sistema operativo chiuso. Questo vuole dire seguire le regole e le scelte fatte dalla Apple: dunque, nessuna (o poca) personalizzazione. Android ti permette di scegliere il tipo di launcher, di cambiare tema, di installare applicazioni esterne (ovvero non presenti sul Play Store), di personalizzare il led delle notifiche e chi più ne ha più ne metta. La lista è veramente lunghissima ed, inoltre, ogni produttore inserisce delle chicche che possono risultare veramente gradevoli. Dunque, se sei un amante delle cose personalizzate, non puoi non scegliere Android.

3. Software

Sicuramente il software degli iPhone non è povero, ma nemmeno ricchissimo di funzionalità. Ci sono alcune funzioni disponibili sui device Android che possono risultarti molto utili, come ad esempio la modalità Multi Windows, la quale consente di tenere due app diverse aperte contemporaneamente in due porzioni differenti di schermo, ed i widget, presenti da sempre su Android, che permettono di usufruire di determinate funzioni delle app direttamente dalla home (schermata principale) del dispositivo. Inoltre, c’è da dire che molte funzioni presenti su iOS possono essere usate solo con periferiche esterne Apple, sempre a causa delle limitazioni imposte dalla casa madre.

4. ROM personalizzate/Modding

Ritornando al discorso della personalizzazione, sui dispositivi Android è possibile addirittura installare delle ROM personalizzate. Esse non altro che versioni modificate dagli utenti stessi (smanettoni più che altri) del sistema operativo preinstallato sugli smartphone. Ciò consente una personalizzazione veramente estrema del software ma non è questo il luogo adatto per parlarne.

5. Hardware

L’hardware dei dispositivi Apple è da sempre limitato. Nonostante iOS sia leggero e prestante, in alcuni ambiti i limiti hardware si fanno sentire. Ad esempio, la batteria è uno dei punti deboli di tutti gli iPhone ed una con maggiore capacità sicuramente può risultare utile nel caso in cui utilizzi spesso lo smartphone. O la fotocamera, che per quanto possa essere di qualità su iPhone, può non essere sufficiente e quindi c’è bisogno di poter scegliere tra più device. C’è anche chi preferisce un processore super veloce o una memoria infinita (inserendo una microSD) e grazie ad Android può farlo. Inoltre, non sono presenti iPhone dual SIM e recentemente è stato eliminato anche il jack audio da tutti i modelli, che per qualcuno può rappresentare una grave mancanza.

6. Costo

Come dicevamo al punto 1, solo i dispositivi Apple hanno iOS. Ed i dispositivi Apple non costano poco, anzi, sono tra i più costosi. Basta pensare che l’ultimo nato in casa Apple, l’iPhone X, abbia un prezzo di listino pari a 1.189€ nella sua versione base (con memoria interna da 64GB). I dispositivi Android, invece, abbracciano tutte le fasce di prezzo ed anche i top di gamma hanno prezzi molto più contenuti. Spendere di meno non significa rinunciare alla qualità ma semplicemente scegliere un prodotto più concorrenziale. Ad esempio, il nuovo brand Honor lanciato da Huawei consente di acquistare dei veri e propri top di gamma a prezzi ottimi (meno di 400€ per l’ultimo arrivato).

7. App e giochi gratuiti

Se è vero che le app presenti su App Store abbiano una qualità superiore di quelle presenti su Play Store (a causa anche delle rigide regole imposte da Apple agli sviluppatori), è anche vero che su Play Store ci sono più app gratuite rispetto a quelle presenti su App Store. Dunque, un altro buon motivo per preferire Android ad iOS.

Quindi, mi stai dicendo che i device Android non hanno punti deboli?

Non abbiamo detto questo, d’altronde ogni sistema operativo ha i suoi punti di forza e i suoi punti di debolezza. Una maggiore apertura non corrisponde solo a vantaggi, un sistema operativo open source come lo è Android significa anche un OS più soggetto ad attacchi da parte di hacker, a virus, a malware, ecc.

Varietà, invece, significa anche frammentazione: la maggior parte dei produttori di device Android non riesce a seguire gli aggiornamenti per tutti i propri dispositivi e ciò rende Android un sistema operativo molto frammentato. Basta pensare che l’ultima versione del robottino verde sia installata, ad oggi, solo sull’1,1% dei dispositivi in commercio. Ciò non accade, invece, per Apple, avendo un numero ristretto di device da seguire.

Inoltre, essendo Android un OS installabile su più modelli di dispositivi, lo rende anche più pesante e meno fluido. Fortunatamente, grazie ai passi fatti sia lato hardware che software, le prestazioni non risultano più essere un problema per il sistema operativo di Google. Resta il fatto che iOS sia, ad oggi, uno degli OS per smartphone più stabile e sicuro.

Dunque, perché dovrei scegliere Android e non iOS?

Come abbiamo anticipato nell’introduzione, non esiste un sistema operativo migliore di un altro, ma soltanto uno che possa rispecchiare di più, rispetto all’altro, le esigenze dell’acquirente.

Android rappresenta la libertà in tutto e per tutto e quindi sicuramente può soddisfare gran parte delle richieste. Abbiamo analizzato i vari punti che, prima di acquistare uno smartphone, sono fondamentali affrontare. Abbiamo parlato di personalizzazione, software, hardware, modding e costo ed abbiamo visto che Android può rappresentare, in ogni caso, un’ottima scelta.

Che tu sia uno studente, un appassionato di foto, uno smanettone, un libero professionista o una persona che voglia semplicemente uno smartphone senza badare all’ultima funzionalità lanciata, un dispositivo Android può essere una valida scelta. Sono disponibili device con fotocamere da paura, batterie infinite e processori potentissimi che li rendono adatti ad ogni esigenza.

E tu, cosa ne pensi? Facci sapere la tua opinione lasciando un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *