Perché il condizionatore portatile perde acqua

Il condizionatore portatile rappresenta un’ottima alternativa al condizionatore tradizionale, nel caso in cui non vogliamo fare lavori in casa o vogliamo avere un unico condizionatore da sfruttare in più stanze.

Esso è un ottimo strumento per assicurare fresco d’estate e caldo d’inverno in qualunque stanza ci troviamo poiché non richiede un’installazione a muro e costa anche meno di quello tradizionale.

La sua efficacia naturalmente è garantita quando non ci sono problemi durante il funzionamento, ma talvolta accade che, a causa di un prolungato utilizzo, possano sorgere delle problematiche. Tra i problemi più frequenti vi sono la condensa e le perdite di acqua, che segnalano un malfunzionamento della macchina. Scopriamo perché il condizionatore portatile perde acqua e cosa fare per risolvere questo inconveniente.

Perché il condizionatore portatile perde acqua dallo split

Se hai notato delle perdite d’acqua dal tuo condizionatore portatile i problemi possono essere di varia natura. Per controllare se qualcosa non funziona correttamente, è necessario, prima di tutto, staccare la corrente, per poi proseguire intervenendo sulla parte anteriore della macchina ed accertarti che non ci siano malfunzionamenti. Le cause della perdita d’acqua possono essere dovute a:

  • ostruzione del tubo di scarico della condensa. Se ti accorgi che il tubicino di scarico è intasato, è necessario eseguire un’operazione di pulizia per eliminare lo sporco dall’impianto. Nel tempo può accadere che polveri e muffe intasino il passaggio e quindi impediscano la buona circolazione del gas: procedi staccando il tubo e sciacquandolo con acqua distillata per pulirlo completamente. Nel caso ci sia qualcosa che ostruisca il passaggio, prendi un filo di ferro e inseriscilo nel tubicino per liberarlo. Inoltre, durante la stagione invernale, nel caso il condizionatore non venga utilizzato, è consigliato chiudere il foro in entrata del tubo di scarico con un po’ di carta, per evitare che si depositi polvere o sporcizia.
  • filtri del condizionatore sporchi. La perdita d’acqua può essere causata da una scarsa pulizia dei filtri. Estrarre i filtri e lavarli sotto l’acqua corrente per eliminare la polvere e gli acari che si sono depositati. Asciugarli e rimontarli all’interno del condizionatore.
  • mancanza del liquido refrigerante. Il problema della perdita d’acqua può essere dovuto alla scarsa quantità di gas refrigerante oppure alla sua totale assenza. Per ripristinare il corretto funzionamento del condizionatore è necessario effettuare una ricarica; in caso contrario, noterai che si formerà del ghiaccio sulla serpentina dell’impianto.

Nel caso in cui decida di acquistarlo nuovo, ti consigliamo di visitare il sito www.condizionatoreportatile.com. Qui, troverai descrizione e prezzi dei vari modelli di condizionatore portatile.

Un ultimo consiglio: dopo aver acquistato ed installato il nuovo condizionatore, informati su come e quando effettuare una nuova ricarica del liquido refrigerante per garantire il corretto funzionamento della nuova macchina.

Potrebbe interessarti anche: “Perché il condizionatore non raffredda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *