Perché Carlo ha sposato Diana

Spesso si pensa che la storia d’amore tra Carlo e Diana sia stata una romantica fiaba ed invece, non fu così. Andiamo a scoprire perché Carlo ha sposato Diana.

Carlo, principe del Galles ed erede al trono del Regno Unito, conosce Diana Spencer ad una battuta di caccia. Diana Spencer era la quarta di cinque figli del Visconte e della Viscontessa Althorp, una delle famiglie più antiche ed importanti della Gran Bretagna. La famiglia Spencer, inoltre, è da sempre legata alla famiglia reale.

Carlo e Diana si conoscono grazie a lady Sarah, sorella di Diana, che in quel periodo frequentava il Principe. A quel tempo Carlo era quasi un trentenne e subiva sovente le pressioni della famiglia Reale per trovare una giovane e bella ragazza da sposare.

Con Lady Sarah la relazione finì prima ancora di essere ufficializzata. Carlo e Diana, dopo la battuta di caccia, continuarono a vedersi in circostanze ufficiali e di corte ed anche durante feste organizzate da amici. I due dialogavano moltissimo e scoprirono di avere molti tratti caratteriali in comune. Furono amici per un altro paio di anni. Carlo, in questo periodo, stava passando un momento molto delicato, particolare e triste a causa della perdita di un amato zio. Diana fu molto compassionevole nei suoi confronti e gli stette vicina cercando di aiutarlo a lenire il dolore provato per la scomparsa del suo caro. Da li a poco i due si fidanzarono e la loro unione fu ufficializzata a Buckingham Palace il 24 febbraio 1981. Diana ricevette in regalo per il fidanzamento, un anello in oro bianco con uno zaffiro di 12 carati circondato da 14 diamanti. Il 29 luglio dello stesso anno, i due convolarono a nozze.

Ma quale fu il vero motivo del loro matrimonio? Ecco perché Carlo ha sposato Diana.

Perché Carlo ha sposato Diana

Secondo recenti indiscrezioni, si dice che Carlo sia stato spinto dal padre Filippo a sposare Diana. Come anticipato poco prima, Carlo era quasi trentenne e ciò risultava uno scandalo per la famiglia reale. Secondo la storia raccontata dalla scrittrice Smith nel suo ultimo libro (sulla storia, appunto, tra Carlo e Diana), i due avevano avuto solo 12 appuntamenti prima che avvenisse la proposta di matrimonio. Ciò generò anche un sentimento di angoscia nel giovane Carlo, il quale temeva di non riuscire mai ad amarla. Sempre secondo l’autrice, nella notte precedente alle nozze, il principe Carlo pianse per Camilla ed in realtà lui non amò mai la moglie. Infatti, dopo qualche anno, Carlo e Diana iniziarono a condurre vite separate, per poi divorziare ufficialmente nel 1996.

 

Fonte: Huffingtonpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *