Perchè si chiamano Paesi Bassi

I Paesi Bassi sono una delle nazioni con un nome piuttosto bizzarro. Vi siete mai chiesti perchè si chiamano Paesi Bassi?

Il Regno dei Paesi Bassi è composto dai Paesi Bassi e dai Paesi Bassi Caraibici. Il Paese è diviso in 12 province a loro volta suddivise in 388 municipalità ordinarie e 3 municipalità speciali d’oltremare. Erroneamente si confondono i Paesi Bassi con l’Olanda, infatti i Paesi Bassi sono costituiti solo da una parte olandese. La capitale costituzionale dei Paesi Bassi è Amsterdam, mentre la capitale esecutiva e legislativa è Aia. I Paesi Bassi sono formati da Amsterdam, Aia, Rotterdam e Utrecht. La lingua ufficiale dei paesi bassi è l’olandese. La maggior parte dei nederlandesi è ateo, circa il 42%, la restante parte si dividono in cristiani, sia cattolici che protestanti, ed in minima parte anche islamismo, buddismo e induismo.

Perchè si chiamano Paesi Bassi?

I Paesi Bassi storicamente hanno avuto diverse colonie ed è questo il motivo della loro vasta disposizione geografica. Attualmente, dal 2013, il re è Re Guglielmo Alessandro e Mark Rutte è il capo del Governo. Come forma di Governo vi è la Monarchia Costituzionale. I Paesi Bassi sono un territorio piatto, circa il 20% della superficie è localizzato sotto il livello del mare, e più del 50% a meno di un metro dal livello del mare. Grazie a grandi catene di dune e dighe, il territorio non viene inondato e l’acqua piovana in eccesso viene tolta da numerose catene di pompaggio.

I Paesi Bassi si chiamano così proprio perchè sorgono per la maggior parte sotto il livello del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *