Perché non si vendono più case

vendere case

Spesso si ci chiede come mai il mercato immobiliare risulti fermo e statico, malgrado il bassissimo tasso d’interesse dei mutui, che vengono concessi in questo periodo. In questo articolo verranno presentate le principali motivazioni che influiscono sull’invendibilità delle unità immobiliari.

Perché non si vendono più case

Troppe case da vendere

Il primo aspetto da tenere in considerazione è la grande offerta di immobili in vendita. Questo poiché si tende a non affittare più, in quanto considerato poco remunerativo: in alcune località, ad esempio nelle periferie delle città, i contratti di locazione risultano decisamente troppo bassi.

Infatti, il guadagno che si trae, sottratte le tasse dell’erario, è decisamente ridotto per coprire le eventuali spese di manutenzione, dell’immobile locato, che potrebbero sorgere nel corso degli anni. Di conseguenza, col passare dei mesi, il numero già consistente di case non fa che aumentare.

Salari e stipendi

Un secondo motivo, legato al primo e che incrementa il numero di case, per il quale si tende a vendere e non ad affittare, è il discorso dell’inadempienza da parte di colui che affitta.

Questa mancanza dell’affittuario il più delle volte non è voluta, ma è frutto della crisi degli ultimi anni che ha causato la perdita di lavoro per migliaia di persone, oppure la difficoltà nel ricevere il salario o lo stipendio regolarmente ogni mese.

Dal suo punto di vista, il locatore si ritrova a dover pagare tasse esose, nonostante l’affitto non sia mai arrivato sul suo conto corrente, per i motivi sopracitati.

Concessione di prestiti a media-lunga scadenza

Per quanto concerne quest’argomento, vi è un discorso molto più complesso, che sintetizzerò. I mutui non sono mai stati convenienti come in questi ultimi anni, anche grazie alle agevolazioni e al denaro a tasso zero concessi da parte della BCE, acronimo della Banca Centrale Europea.

Tuttavia, esiste un impedimento oggettivo nel vendere delle case: l’accesso al mutuo è diventato di una difficoltà inaudita, in quanto non è più sufficiente avere un lavoro a tempo indeterminato. Nella maggior parte dei casi il prestito a media-lunga scadenza viene erogato per un importo pari all’80% del valore dell’immobile.

POTREBBE INTERESSARTI  Perché richiedere un prestito personale richiede garanzie: i consigli di PrestitiMag

Pochissimi istituti di credito lo autorizzano per l’intero valore della casa. Di conseguenza, sarà necessario avere una riserva di denaro supplementare oppure qualcuno che garantisca per voi, ponendo una firma. Ovviamente, quest’ultimo dovrà possedere un patrimonio. Inoltre, il denaro necessario per l’acquisizione potrà essere ceduto solo nel momento in cui la banca possiederà anche ulteriori coperture, quali ipoteche di proprietà di chi compra.

Naturalmente, il discorso è ben più ampio e le garanzie variano a seconda di chi richiede il mutuo. Questo concetto è stato appunto sintetizzato per comprendere le dinamiche principali che determinano una diminuzione delle vendite degli immobili.

Edifici o case troppo antiche da vendere

Proprio dal titolo si può comprendere che lo stato di alcuni edifici sia irrecuperabile e le risorse che si dovrebbero impegnare sono davvero alte ed incrementano in maniera esponenziale, col trascorrere degli anni e dei lavori da eseguire.

Quindi, detto in modo popolare, il gioco non vale la candela. Il costo della ristrutturazione risulterà eccessivamente dispendioso e si potrebbe rischiare di non terminare i lavori. Negli ultimi anni sono state approvate leggi per cui si può beneficiare di incentivi, ma nonostante questo il mercato immobiliare è in stagnazione.

Pubblicità inadeguata per vendere casa

Sembra un aspetto futile ed irrilevante, tuttavia la pubblicità svolge un ruolo considerevole per la vendita di un qualsiasi oggetto, soprattutto se si tratta di un edificio o di un similare. A meno che quest’ultimo non abbia requisiti di particolar pregio in termini di posizione, sarà molto importante provvedere ad un’adeguata promozione dell’immobile in vendita.

Cederlo ad un’agenzia potrebbe essere un’ottima idea, malgrado questa prenda una percentuale a seguito della vendita. Oppure, puoi pensare di affidarti a siti adatti proprio a vendere o affittare case in un determinato territorio: parmacasa.it, ad esempio, è uno di questi e consente di trovare case in vendita o in affitto a Parma.

Quindi, è determinante investire su quest’aspetto, soprattutto se la casa è collocata in una zona periferica oppure di poco pregio a livello artistico e urbanistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *