Perché si dice eau de toilette ed eau de parfum

Almeno una volta nella vita ti sarai chiesto perché si dice eau de toilette ed eau de parfum. La differenza tra queste due espressioni in lingua francese, che stanno ad indicare due tipologie ben precise di fragranze, è da rintracciare sostanzialmente nella concentrazione di oli essenziali contenuta nell’una e nell’altra.

Gli oli essenziali, è opportuno ricordarlo, costituiscono la vera e propria “sostanza organica”, allo stato liquido, delle piante officinali o aromatiche da cui vengono estratte, mantenendone l’odore ed il sapore, tramite spremitura o distillazione.

Differenza tra eau de toilette ed eau de parfum

La fragranza eau de parfum, tra le due, è quella che consta della concentrazione mediamente più alta di oli essenziali nella parte alcolica del composto (parliamo di una percentuale compresa tra il 7% ed il 20%), ma per rendere meno astratte queste cifre è necessario introdurre il concetto di “nota olfattiva” nell’ambito di quella che è la rappresentazione grafica del grado di evaporazione e della persistenza delle materie prime all’interno della fragranza, ovvero la “piramide olfattiva”.

Piramide olfattiva: perché è importante capirla

In prima istanza, permette di capire l’importanza del lavoro del “profumiere” in quanto artista, ovvero la creatività e l’originalità che caratterizzano, tra le altre cose, la scelta delle materie prime che determineranno il carattere e la “personalità” della fragranza; permette poi di riconoscere l’autorità del profumiere in quanto “alchimista” in grado di trovare quell’equilibrio magico tra i singoli profumi, ognuno con un grado diverso di persistenza, operanti all’interno della piramide olfattiva.

Ricostruiamo, ora, quella piramide a cui abbiamo più volte fatto riferimento e alle cui dinamiche non sfuggono certo le nostre eau de toilette e eau de parfum. Il vertice della piramide è costituito dalle cosiddette “note di testa“, ovvero quell’insieme di odori che viene percepito immediatamente dall’olfatto di chi si somministra la fragranza. Si tratta di quelle componenti che dovranno convincere il consumatore a scegliere una determinata essenza al posto di un’altra, e dunque parliamo di odori altamente taglienti, d’impatto; ma quelle stesse molecole che riescono con la loro freschezza a conquistare le narici al tempo stesso sono quelle più volatili, destinate ad evaporare in un arco di tempo che varia dai due o tre minuti fino ad un’ora al massimo.

Continuando a scendere lungo la piramide incontriamo nella parte centrale le “note di cuore“, che caratterizzano quegli odori che compaiono dalle ceneri delle note di testa, ovvero non appena si dissolvono gli odori iniziali della fragranza. Più durature rispetto alle prime, le note di cuore hanno la duplice funzione di avvolgere le percezioni olfattive e di mascherare l’impatto negativo che si incontra con le note di fondo. Queste ultime fanno la loro apparizione non appena svanisce l’effetto degli odori delle note di cuore, dunque non prima di una mezz’ora dall’applicazione. Le componenti delle note di fondo sono le più resistenti, concepite per durare anche fino al giorno successivo all’applicazione.

Alla luce di questo lungo preambolo, possiamo descrivere in modo più puntuale le caratteristiche delle fragranze eau de parfum e eau de toilette.

Perché si dice eau de parfum

Come avevamo già accennato, le eau de parfum vantano la concentrazione più alta di oli essenziali. Il lavoro di alchimia più concretamente riscontrabile del profumiere nel caso di queste fragranze è nell’assortimento delle note di cuore e in secondo ordine in quello delle note di testa. Nella fattispecie vengono sfruttate le potenzialità seduttive delle componenti fruttate e di quelle dei fiori freschi, creando una sorta di composizione rotonda ed avvolgente capace di restare fino a 6-7 ore sulla pelle.

Quindi, si indicano con la locuzione eau de parfum, traducibile in “acqua profumata”, i profumi veri e propri, destinati a durare per molte ore sulla nostra pelle. Ora ti è chiaro perché si dice eau de parfum?

Perché si dice eau de toilette

Le fragranze eau de toilette, con una concentrazione più bassa di oli essenziali e una percentuale maggiore di alcool, sono senza dubbio più volatili. In questa circostanza il profumiere deve conquistare le percezioni olfattive del consumatore al primo impatto, gestendo le armonie e gli equilibri di quegli odori che fanno capo alle note di testa. La scelta più vincente per chi lavora sulle note di testa è quella di riecheggiare nell’universo olfattivo aromi vagamente sapidi come quelli marini o frizzanti come certi particolari agrumi. Pur destinato a resistere su chi la applica 3-4 ore al massimo, circa la metà rispetto a quelle eau de parfum, le fragranze eau de toilette sono molto più vantaggiose dal punto di vista del prezzo.

Dunque, perché si dice eau de toilette? L’espressione, traducibile in “acqua (profumata) da bagno”, indica un profumo leggero e non duraturo.

Ai margini di queste due grandi tipologie di fragranze ne esistono altre totalmente prive di alcool, particolarmente indicate per le pelli irritabili o sensibili. Queste ultime costituiscono l’opzione migliore nel caso debbano essere applicate sui bambini o su persone che debbano restare esposte a lungo ai raggi ultravioletti.

Come scegliere la fragranza giusta

In realtà, non esiste una risposta univoca a questa domanda. Perché una fragranza non si volatilizzi ci sono almeno due discriminanti da tenere in conto oltre alla concentrazione degli oli essenziali; una è il PH, che per non provocare danni o irritazioni al tessuto epiteliale non deve essere mai sottoposto a sostanze aggressive, l’altra è la tipologia della pelle, che può essere più o meno sensibile in base alla propria individualità.

Tra gli store di cosmetica più conosciuti sul web troviamo ProfumissimaOnline, dedicato alla vendita di profumi online dei migliori brand, sia da uomo che da donna a prezzi molto convenienti. Visitando il sito ufficiale puoi scegliere la fragranza più adatta a te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *