Perché quando studio un velociraptor mi lancia banane

odio quando sto studiando e un velociraptor mi lancia addosso le bananeSe stai leggendo questo articolo, sicuramente avrai digitato “odio quando…” nella casella di ricerca Google e ti sarà stato suggerito di ricercare “odio quando sto studiando e un velociraptor mi lancia addosso le banane“. Ma perché Google ci suggerisce questa frase? Un velociraptor può mai tirarci delle banane? Scopriamolo.

La risposta, ovviamente, è no. E allora perché compare tra i suggerimenti di ricerca “odio quando sto studiando e un velociraptor mi tira banane”?

Le frasi che ci suggerisce Google (o qualsiasi altro motore di ricerca) sono basate sul volume di ricerca delle stesse frasi su di esso. Google non ha ancora l’intelligenza di distinguere una frase sensata da una senza senso. Per cui, se tante, tantissime persone digitassero “perché ho voglia di mangiare un computer” per un determinato periodo, dopo un po’ di tempo tale frase comparirebbe tra i suggerimenti di ricerca a chiunque digiterebbe “ho voglia di mangiare…”.

Naturalmente gli algoritmi che sono alla base dei motori di ricerca non sono conosciuti e sono più complessi di quanto ci si immagina, ma la motivazione che è alla base di questo bizzarro suggerimento è questa. A questo punto ti chiederai… perché tantissime persone hanno ricercato la frase “odio quando sto studiando e un velociraptor mi lancia addosso le banane”?

Molto probabilmente si tratta di una simpatica vignetta diventata virale su Facebook. Una volta diffusa sul social network per antonomasia, la vignetta sarà stata ricercata tantissime volte anche su Google. Ecco perché la frase “odio quando sto studiando e un velociraptor mi tira banane” compare a tutti tra i suggerimenti di ricerca di Google.

Dunque, non chiederti più “perché quando studio un velociraptor mi lancia banane”… perché è praticamente impossibile! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *